Il monumento non è – solo – la Casa del Fascio ma – anche – coloro che da quattro anni cavalcano il progetto per riportare questa illustre opera di Giuseppe Terragni alla città e al mondo intero. Facciamo riferimento al gruppo di architetti e intellettuali coordinati da Ado Franchini, Ebe Gianotti, Giovannella Bianchi, riconoscibili nell’associazione MAARC, che ancora una volta hanno presentato alla città il ruolo possibile della Casa del Fascio e del retrostante edificio denominato ULI, progettato dagli altrettanto noti architetti Cattaneo e Lingeri.

La storia del Razionalismo, la riconoscibilità delle opere e degli uomini che ne hanno determinato i tratti, le strade per recuperarne gli edifici nominati come contenitori di cultura da proporre al mondo sono state indicate dai professori Carlo Bertelli e Lorenzo Degli Esposti insieme ai nostri architetti Ebe Gianotti e Ado Franchini, con introduzione e supporto dell’assessore alla Politiche culturali della Regione Cristina Cappellini in un edificio emblematico come la sede della Canottieri Lario. Franchini e Gianotti hanno sottolineato più volte la grande fortuna di Como: possedere opere di pregio conosciute in tutto il mondo che possono essere riproposti come contenitori di cultura a loro volta.

Nel dibattito a seguire gli esponenti della cultura e della politica comasca hanno proposto alcune soluzioni. Franchini e Gianotti hanno sottolineato più volte la grande fortuna di Como: possedere opere di pregio conosciute in tutto il mondo che possono essere riproposti come contenitori di cultura a loro volta. Franco Brenna della lista civica Insieme per Mario Landriscina pensa all’utilizzo di Casa del Fascio e ULI come contenitori di opere permanenti storicizzate al contesto cittadino oltre a mostre, esposizioni, laboratori, con una visione più internazionale e indirizzata anche alla valorizzazione economica del comparto stesso e del territorio che le contiene. Maurizio Traglio l’inserimento dell’attuale museo della Seta all’interno della Casa del Fascio.

Leave a Reply